Tag Archives: Erinnerung

Agrigento Visionaria

“Profondo è l’odio che l’animo volgare nutre contro la bellezza” Ernst Jünger – Stremati si torna al principio, Quando una scintilla illuminava civiltà, La comprensione si divideva col pane, Le porte erano fatte di contenuto, Al bussare veniva intonato benvenuto. L’occhio era abituato a vedere oltre, Sentire oltre le apparenze, Simmetria dell’armonico sentire, Consuetudine del rivolgersi pacato, Erano tempi illuminati dalla fede e il rispetto. / Sfere Rispetto Pianeta 251/260 – Deposito una scintilla del mio essere, cerco riprendere alcuni tratti dell’anima di un trascorso, li sintetizzo in un racconto, circolare diviene la rotta. Il tempo si manifesta attraverso le rughe. Lineamenti sottili si diramano dalla pietra al legno fino alla terra, e in tutto ciò che viene vissuto dallo spazio che attraversa l’esistenza. Geometria senza confini, memoria del vissuto, elementi visivi e invisibili. Umanità, imperatrice dell’apparenza ritrova la superficie della ricerca alle prime lettere, gli zeri preceduti da numeri, l’incognita. Un futuro incerto si riversa nella poesia di un lume ad olio, il cigolio di una porta diviene rivelazione.

01 agrigento visionaria sicily needs love stremati si torna al principio

251 sfere acrylic claudio arezzo di trifiletti rispetto pianeta

02 agrigento visionaria sicily needs love quando una scintilla illuminava civiltà 252 sfere acrylic claudio arezzo di trifiletti rispetto pianeta 03 agrigento visionaria sicily needs love e la comprensione si divideva col pane 253 sfere acrylic claudio arezzo di trifiletti rispetto pianeta agrigento visionaria sicily needs love le porte erano fatte di contenuto 254 sfere acrylic claudio arezzo di trifiletti rispetto pianeta 05 agrigento visionaria sicily needs love al bussare veniva intonato benvenuto 255 sfere acrylic claudio arezzo di trifiletti rispetto pianeta 06 agrigento visionaria sicily needs love l'occhio era abituato a vedere oltre 256 sfere acrylic claudio arezzo di trifiletti rispetto pianeta 07 agrigento visionaria sicily needs love sentire oltre le apparenze 257 sfere acrylic claudio arezzo di trifiletti rispetto pianeta 08 agrigento visionaria sicily needs love simmetria dell'armonico sentire 258 sfere acrylic claudio arezzo di trifiletti rispetto pianeta 09 agrigento visionaria sicily needs love consuetudine del rivolgersi pacato 259 sfere acrylic claudio arezzo di trifiletti rispetto pianeta 10 agrigento visionaria sicily needs love erano tempi illuminati dalla fede e il rispetto

260 sfere acrylic claudio arezzo di trifiletti rispetto pianeta

Ibla Visionaria

Ibla è sentimento, profondità del ricordo, emozione del passaggio. Respiro bambino, magia del mattino, poesia del tramonto, mistero della notte. Ogni pietra trascina dentro una storia che non dimentica e mantiene. Gioie e dolori, comunità unita dal codice e dalla memoria. Famiglie intrecciate, passaggi rituali, concentrici nell’interiorità del cuore che ascolta il respiro della montagna, dimensione narrata quanto dimenticata. Il passaggio dalla materia alla contemplazione dell’invisibile spazia nel tempo, solletica i tetti nel sogno fino alle prime luci per il ritorno al fiume, alla vallata, al candido Irminio. / Il Giardino delle Chiese, Antiche Strade Alberi Raccontano – Nettuno – Suoni d’Acqua, Battesimi in Festa – Principessa Mia Pietra Bianca, Semi di Fortuna.

Il Giardino delle Chiese ibla visionaria ragusa sicily needs love

antiche strade alberi raccontano 1mqdb ibla visionaria ragusa sicily needs love

antica strada per giarratana ibla visionaria ragusa sicily needs love

Sogno Bene Comune Capitale Buone Azioni 1mqdb ibla visionaria ragusa sicily needs love

Cappuccini e Nettuno ibla visionaria ragusa sicily needs love

Colli Iblei Radici del Mito ibla visionaria ragusa sicily needs love

Dono dell'esistenza ibla visionaria ragusa sicily needs love

parlare con gli elementi della vallata ibla visionaria ragusa sicily needs love

Pietra Bianca e Semi di Fortuna Mia ibla visionaria ragusa sicily needs love

Un disegno per giardino ibla visionaria ragusa sicily needs love

Racconto di un paese in collina ibla visionaria ragusa sicily needs love

architettura paesaggistica verde urbano villa comunale ibla visionaria ragusa sicily needs love

spiritualità di un giardino di silenzio ibla visionaria ragusa sicily needs love

Suoni d'acqua e battesimi in festa ibla visionaria ragusa sicily needs love

sicilia terra di memoria ibla visionaria ragusa sicily needs love

principessa mia giardino ibleo antica strada per giarratana Ibla Visionaria Ragusa Sicily needs love

architettura di altri tempi verde urbano ibla visionaria ragusa sicily needs love

specchi d'acqua giardino ibla visionaria ragusa sicily needs love verde urbano

contemporary artist ibla visionaria ragusa sicily needs love

unscrupulous vanity

Quando smetteremo parlare con la pietra l’ora sarà giunta. Catania, Basilica del Carmine

Scritto contemporaneo

Incrementare volumi di macerie, spregiudicata vanità. Tempo della pietra, non si riesce a guardare oltre, demolire per un meglio vivere. Macerie e polveri vengano ridistribuite in parti uguali per gli avventori di questa sciagura. Catania, Ospedale Santa Marta

The five lands

pensiero sostenibile

pensiero sostenibile

Catania – Via Umberto, madre tiene per il polso un bambino, tra la folla lo trascina gridandogli: “qui i bambini li rubano”. Via Torino, una madre chiede al figlio di portare la busta con il pane, o lo zaino – esclama “di non poter essere caricata come un mulo”.

popoli futuri

popoli futuri

Dentro il bar si entra con la mascherina, si mangia e si beve senza. Intorno sembra tutto perdere contatto con la realtà, la notizia attraverso un famigerato giornale, afferma che i malati sono in aumento, c’è il rischio che i media ricomincino ad amplificare il buio, far ammalare di paura.

politica rinnovabile

politica rinnovabile

Sembra tutto essersi ammalato, anche le piante stanno rinunciando ad annunciare il buon giorno, la natura è stanca, l’uomo persevera con il suo imperialismo, siamo a un passo dal collasso.

risveglio coscienza

risveglio coscienza

Il vecchio sistema è un nodo che deve accettare le conseguenze. Fame nel mondo, disperazione, popoli in fuga, oceani senza rispetto, montagne rase al suolo, strade sempre più veloci verso un declino annunciato. Politica assente dal ricoprire dignitosamente la guida di un paese, di una nazione, del pianeta.  (Le Cinque Terre)

fiducia sociale

fiducia sociale

rise again

Più parlate di soldi e politica, e più mi rendo conto che siete di fuori. Noi non abbiamo mai fatto parte dell’Europa, certo sulla carta molti figli sembrano avere altri genitori. Kennedy prima che lo uccidessero, e vi prego non dite la boiata della mafia, ci aveva messo in guardia dalle origini di un nuovo ordine mondiale, ecco l’Italia appartiene a questo organo. Ma è possibile che non vi ricordiate chi eravamo, quanto di più mediocre ha prevalso, e quanto di più meritevole è stato bannato. Dai fate i buoni, italia uno. Notte