Archivio tag: sensibilità

Custodire memoria

Non cercare di splendere come la giada, ma sii semplice come la pietra. (Lao Tzu) – Scusa, mi sono dimenticato lavare il piatto doccia. Questa mattina avevo sciacquato una pietra molto singolare che combaciava perfettamente in equilibrio con un ciottolo di fiume, sicuramente proveniente dal sentiero con i mosaici dei segni zodiacali. La mattina sono felice portare Mia alla Villa Bellini. (Il Giardino dentro il giardino) Attraversando il Parco della Gentilezza, presto attenzione alle forme che incontro nello sterrato, a volte non riesco fare a meno custodirne memoria. Da settimane sono iniziati i lavori di riqualificazione. Un folto complesso di insetti, cresciuto involontariamente tra Lantana e rovi è stato debellato per mettere in luce le radici martoriate degli anziani alberi. E’ stata una intensa meditazione poterci rimettere piede, la terra aveva proprio riscoperto l’autenticità della natura, e ora ritrovava nuovamente l’uomo e le sue macchine a lavoro. Risalendo la montagnola ho avuto la sensazione come una pietra mi chiedesse contatto, ho pensato: che considerazione potranno mai avere questi lavori di tale sensibilità, gratificazione nel preservarla. Tornato a casa faccio sempre tante cose che la sera svaniscono, una di queste è stata la giusta collocazione a queste dolci creature. Il Cortile delle Nevi da dove abbiamo contemplato il Vulcano e la sua Magnificenza è stata destinazione. / Piccoli soli d’argilla, Geometria del seme. Catania visionaria, Porta delle soluzioni. (Rosa del mio cuore)

catania visionaria porta delle soluzioni

piccoli soli d'argilla geometria del seme spirituale oro arte involontaria mezzanine living

arte involontaria claudio arezzo di trifiletti cortile delle nevi

La perdita della biodiversità entomologica ha pesanti ricadute sugli ecosistemi e gravi conseguenze economiche e sociali. (Massimo Sandal)

Steam, consciousness evolution, world awakening

Amo/Re AmoTe @ Devozione Assoluta Madre Natura – Cerchi d’oro Catania, Piazza Giovanni Verga – Accademia Belle Arti, Storia del Costume.

Sogno coscienze svegliarsi, liberare le tante piazze, restituire spazio al gioco dei bambini. Uscire, incontrarsi all’ombra dei generosi alberi, terra ritorna respirare. Uomo medita, vita e rispetto, riguarda tutti gli esseri in questo mondo. Dolore, scavi incontrastati, demolizioni, pianeta saturo di macerie, rifiuti. Modelle, splendidi abiti portano l’attenzione a ciò che inevitabilmente sfugge. Linea sottile, respiro, battito condiviso, presente offuscato dal grigio. Concedersi all’Oro, vero, immateriale che risiede nell’elevato pensiero, direzione da perseguire.

Credo che non vedrò mai una poesia bella come un albero. Ma le poesie le fanno gli sciocchi come me. Un albero lo può fare solamente Dio. Joyce Kilmer

Credo che non vedrò mai una poesia bella come un albero. Ma le poesie le fanno gli sciocchi come me. Un albero lo può fare solamente Dio.
Joyce Kilmer

C'è sempre musica tra gli alberi del giardino, ma i nostri cuori devono essere molto sereni per sentirla. Minnie Aumonier

C’è sempre musica tra gli alberi del giardino, ma i nostri cuori devono essere molto sereni per sentirla.
Minnie Aumonier

Gli alberi sono santuari. Chi sa parlare con loro, chi sa ascoltarli, percepisce la verità. Essi non predicano dottrine e ricette ma predicano, noncuranti del particolare, la legge primordiale della vita. Hermann Hesse

Gli alberi sono santuari. Chi sa parlare con loro, chi sa ascoltarli, percepisce la verità. Essi non predicano dottrine e ricette ma predicano, noncuranti del particolare, la legge primordiale della vita.
Hermann Hesse

I tronchi degli alberi sono separati, ma le radici si tengono strette le une alle altre e i rami in alto si intrecciano. Sono uniti a livello profondo ed a quello più elevato. Gli uomini dovrebbero essere come un'immensa foresta. Romano Battaglia

I tronchi degli alberi sono separati, ma le radici si tengono strette le une alle altre e i rami in alto si intrecciano. Sono uniti a livello profondo ed a quello più elevato. Gli uomini dovrebbero essere come un’immensa foresta.
Romano Battaglia

Uno sciocco non vede lo stesso albero che vede un saggio. William Blake

Uno sciocco non vede lo stesso albero che vede un saggio.
William Blake

Talvolta, un albero umanizza un paesaggio meglio di quanto farebbe un uomo. Gilbert Cesbron

Talvolta, un albero umanizza un paesaggio meglio di quanto farebbe un uomo.
Gilbert Cesbron

Abiurerei tutti i miei terrori per il sorriso di un albero... Emil Cioran

Abiurerei tutti i miei terrori per il sorriso di un albero…
Emil Cioran

Non terrorizzate i vostri bambini con la vita eterna. Ditegli che da morti si diventa alberi. I grandi alberghi degli uccelli. Diego Cugia

Non terrorizzate i vostri bambini con la vita eterna. Ditegli che da morti si diventa alberi. I grandi alberghi degli uccelli.
Diego Cugia

Gli alberi sono liriche che la terra scrive sul cielo. Noi li abbattiamo e li trasformiamo in carta per potervi registrare, invece, la nostra vuotaggine. Kahlil Gibran

Gli alberi sono liriche che la terra scrive sul cielo. Noi li abbattiamo e li trasformiamo in carta per potervi registrare, invece, la nostra vuotaggine.
Kahlil Gibran

confusion

Col tempo provavo sempre più fastidio per la confusione, non quella del mercato dove risiede l’orecchio del popolo, ma quella della gente che si riuniva per sindacare, innalzare un rumore che imitava il suono, ma che in realtà risiede in dimensioni opposte. Preferivo stare solo, in disparte, non contrastare niente e nessuno, cercare solo l’armonia che tutto nutre e protegge, e a sua volta, trovata, stavo attento a non inquinare quella dimensione che non accetta parole per manifestarsi, echeggia nel profondo silenzio.

Sicily island of the world

Da tempo ormai non compro più acqua, non sopporto la plastica, spremo due limoni per ogni litro e bevo vita. Quando è nata #sicilyneedslove era un periodo assai brutto, la Francia strumentalizzata dichiarava guerra ai nostri vicini, molto vicini per essere oggi condonati. Tripoli, la televisione pompava che bisognava liberare dalla dittatura, misero in moto un movimento femminista appoggiato per lo più dalla sinistra. Erano tempi assai amari, ogni attimo era prezioso, in Giappone era esplosa una centrale nucleare, e la povera Sicilia era li ad osservare. I caccia partivano a tutte le ore, inshallah il mio cuore pronunciava, shalom rispondeva. Andai fino in Medio Oriente per comprendere, i bambini per la strada mi fermavano, erano luoghi blindati e pericolosi, e scalzi mi prendevano per mano chiamandomi italiano. Ho sempre insistito sull’importanza di quest isola che noi tutti amiamo, e ancora oggi non basta, perché l’amore privo di consapevolezza è solo frutta al sole.

involuntary art research

Arte Preistorica, magica, percorso, discesa alle radici, lettura e ascolto, comunicare, illuminare, farsi portatore di un peso. Trasformare, entrare in connessione, legare legni per navigare, ospitare, riscattare la forma. Un’immagine può contenere più di interi scritti, anche solo una parola può fare vedere più di molte immagini.

I haven’t bought any water for a long time, I can’t stand plastic. I squeeze two lemons for every liter and drink life. When  Sicily needs love was born it was a very bad period, an instrumentalized France declared war on our neighbors, very close to be forgiven today. Tripoli, the television pumped, had to be freed from dictatorship, set in motion a feminist movement supported mostly by the left wing. They were very bitter times, every moment was precious, in Japan a nuclear power station had exploded, and poor Sicily was there to observe. The fighter jets left at all hours, inshallah my heart spoke, shalom answered. I went to the Middle East to understand, the children stopped me in the street. They were armored and dangerous places, and they took me barefoot by the hand and called me Italian. I have always insisted on the importance of this island that we all love, and it is still not enough, because love without awareness is only fruit in the sun.