Tag Archives: unfreiwillige Kunst

L’affetto mi protegge dal cattivo umore, dalle insidie, dai dispetti dell’insoddisfazione.

Quanto ci siamo allontanati da ciò che doveva essere! / Il Terzo Fiore (Chiesa del Monserrato) – Imprints New York (Casa Museo Sotto l’Etna) – Simmetria del Quieto Vivere, Speranza che non demorde. / Saranno circa dieci anni, che questo piccolo angolo di natura viene puntualmente deturpato. Moltissime piante, arbusti radicati e spezzati. Chi ci lascia la cacca del suo cane o la bottiglia della birra appena consumata. Ogni sei mesi, riempio buste di rifiuti, disprezzo di coloro che si riflettono nelle cattive azioni. Quanto ho sofferto per le continue ritorsioni che ha subito questo piccolo cosmo vegetale, rifugio di coccinelle e cicale. Sogno di ogni germoglio che partorisce stagione. Belle di Notte, ogni estate riempiono di colore quell’isolato. (Viale Leonardo da Vinci)

Quanto ci siamo allontanati da ciò che doveva essere! Il Terzo Fiore Catania Visionaria Chiesa del Monserrato

painting imprints new york casa museo sotto l'etna

Catania Visionaria Simmetria del quieto vivere formikepazze

casa museo sotto l'etna installazioni arte involontaria

Catania Visionaria Simmetria del quieto vivere formikepazze ordinario informale

speranza che non demorde viale leornardo da vinci catania visionaria 1mqdb

Custodire memoria

Non cercare di splendere come la giada, ma sii semplice come la pietra. (Lao Tzu) – Scusa, mi sono dimenticato lavare il piatto doccia. Questa mattina avevo sciacquato una pietra molto singolare che combaciava perfettamente in equilibrio con un ciottolo di fiume, sicuramente proveniente dal sentiero con i mosaici dei segni zodiacali. La mattina sono felice portare Mia alla Villa Bellini. (Il Giardino dentro il giardino) Attraversando il Parco della Gentilezza, presto attenzione alle forme che incontro nello sterrato, a volte non riesco fare a meno custodirne memoria. Da settimane sono iniziati i lavori di riqualificazione. Un folto complesso di insetti, cresciuto involontariamente tra Lantana e rovi è stato debellato per mettere in luce le radici martoriate degli anziani alberi. E’ stata una intensa meditazione poterci rimettere piede, la terra aveva proprio riscoperto l’autenticità della natura, e ora ritrovava nuovamente l’uomo e le sue macchine a lavoro. Risalendo la montagnola ho avuto la sensazione come una pietra mi chiedesse contatto, ho pensato: che considerazione potranno mai avere questi lavori di tale sensibilità, gratificazione nel preservarla. Tornato a casa faccio sempre tante cose che la sera svaniscono, una di queste è stata la giusta collocazione a queste dolci creature. Il Cortile delle Nevi da dove abbiamo contemplato il Vulcano e la sua Magnificenza è stata destinazione. / Piccoli soli d’argilla, Geometria del seme. Catania visionaria, Porta delle soluzioni. (Rosa del mio cuore)

catania visionaria porta delle soluzioni

piccoli soli d'argilla geometria del seme spirituale oro arte involontaria mezzanine living

arte involontaria claudio arezzo di trifiletti cortile delle nevi

La perdita della biodiversità entomologica ha pesanti ricadute sugli ecosistemi e gravi conseguenze economiche e sociali. (Massimo Sandal)

Lo Sfrattato di Arte Involontaria, Breve Racconto di un’Inedita Avventura dentro il Paradosso della Rete

Onirico, Risorse Condominiali, Preservare Memoria, l’Importanza di Avere la Terra Sotto i Piedi, Angolazioni Torre Cupido, Porta delle Soluzioni, Verde Urbano Primitivo, Radici Narranti. – Quando si ha voglia di creare la fantasia diviene infinita, il respiro si connette, il riparo nelle buone intenzioni, le onde dello stesso mare. (L’Ombelico dell’Elefante) / C’è sempre da complimentarsi quando si incontra brava gente.

mezzanine living legni di mare arte involontaria acrylic claudio arezzo di trifiletti 1mqdb

risorse condominiali catania visionaria verde urbano 1mqdb

torre cupido preservare memoria acrylic claudio arezzo di trifiletti 6

1mqdb piazza jolanda l'importanza di avere la terra ai piedi catania visionaria sogno sociale

Era una delle persone più temute in paese, in caserma vari erano i fascicoli con varie ipotesi che riportavano quella gentile persona ad essere responsabile di alcune ritorsioni. Era sempre gioiale e pacifico, anche quando provavano prendersi gioco di lui, faceva finta di non comprendere, si allontanava lentamente senza implicarsi in logorroiche inutili discussioni, e così si dileguava. A volte capitava che a distanza di poco tempo, accadessero alle stesse persone che lo avevano offeso, mancato di rispetto, delle cose spiacevoli. Molte erano le voci, e col passare del tempo alcune di esse mischiandosi con altre fantasie, ipotizzavano delle relazioni riguardanti i fatti. Il tempo trascorreva e nella preghiera si rifugiava, continuando ad ignorare quanta bestialità risiedeva in quella gente così superficiale, sapeva che nella realtà lui rispettava un codice, e quando gli veniva fatto un torto non aveva alcun bisogno di avere alcuna spiegazione, sentiva che il tempo è il miglior educatore, si augurava sempre che la vita fosse misericordiosa nel riscatto del conto. Quando veniva equivocato sorrideva e alzava gli occhi in cielo. (Torre Cupido)

torre cupido preservare memoria acrylic claudio arezzo di trifiletti 7

porta delle soluzioni catania visionaria arte involontaria

torre cupido preservare memoria acrylic claudio arezzo di trifiletti 3

porta delle soluzioni catania visionaria

torre cupido preservare memoria acrylic claudio arezzo di trifiletti

verde urbano primitivo 1mqdb catania visionaria

torre cupido preservare memoria acrylic claudio arezzo di trifiletti 1

catania visionaria radici narranti sicily needs love formikepazze

torre cupido preservare memoria acrylic claudio arezzo di trifiletti 2

gratitude

bouganville

Bouganville, Via Proserpina Catania

restituire spazio alla terra

Bisogna esseri grati a chi si prende cura del nostro ossigeno. Via Proserpina

storia nascosta

Bisogna esseri grati a chi si prende cura del nostro ossigeno. Immagini andate vengono ricordate. Giornata di mare, aria serena, sabbia pulita, tramonti di un mondo presente al chiaro di luna. 

Toni Fish and Imaginary Boat

Un bellissimo gioco, bisogna scrivere velocemente le note, pause minime per non intralciare il fresco ma imperioso avanzare del racconto. Comporre scrivendo nota dopo nota, tutte le note del mondo, e soprattutto tutte le note mai pensate, senza mai perdere la visone del tutto, quello che io chiamo il gioco necessario e qui Arte Involontaria. (Alfio Rapisarda)

Pesce Toni e Barca Immaginaria

Legni di Mare. Pesce Toni e Barca Immaginaria. 176/13-126/3 cm.

EARTH OVERHEATING

La maggior parte delle creazioni, dopo l’esposizione non trovano quasi mai l’adeguata collocazione. Quante volte capita di creare/accantonare, cose che non sono semplicemente oggetti. Sarebbe bello che le scuole potessero divenire luogo di accesso al contemporaneo. Il caso che ieri sia stata una notte intensa, insonne per molti rimarrà un mistero. Accorgersi di quanto tutti siamo connessi. L’arte di non conoscere rivalità, la madre di tutte le scienze che contribuiscono all’evoluzione. (Concettuale)

SURRISCALDAMENTO TERRESTRE  

SURRISCALDAMENTO TERRESTRE

A morning

A Veces Las Nubes Son Tan Bonitas Cuanto Las Estrellas @ A Volte Le Nuvole Sono Tanto Belle Quanto Le Stelle. Ana Arranz

A Veces Las Nubes Son Tan Bonitas Cuanto Las Estrellas @ A Volte Le Nuvole Sono Tanto Belle Quanto Le Stelle. Ana Arranz