Tag Archives: zeitgenössisches Schreiben

Il mare si è rifugiato nei profondi abissi

Gli spiriti liberi, lontano dalla limitazione dettata all’umano pensiero, realizzano in sinergia arcobaleni di unione, di ricreazione. Il sentimento non è acqua, il respiro non è aria, il sapere non è sale per la pasta, i ricordi, le memorie, la radice che ci congiunge nel tempo. Lo spiare dalla torre di una strana luce in lontananza, la fuga sopra un vespone dalla noia di un’apparente prigione. (Mia) / Caserma Esposto Blindato

Mia Catania Visionaria

Una città che deve necessariamente rallentare la marcia

Vincenzo Bellini di Giulio Monteverde (Piazza Stesicoro), Anfiteatro Romano, Salita dei Cappuccini, Occhio, Via Etnea (Sapienza), Fiera Cuore Pulsante, Largo Paisiello. (Catania Visionaria) – Le tue preghiere sono vive dentro la mia casa. Nessuna mela viene al cesto da sola. Oggi mi hanno detto che forse nel pomeriggio pioverà, il cielo da tempo sembra essere mutato. (Tutti i Santi)

24 Fiera Cuore Pulsante Catania Visionaria Sicily needs love

23 Fiera Cuore Pulsante Catania Visionaria Sicily needs love

22 Fiera Cuore Pulsante Catania Visionaria Sicily needs love

18 Fiera Cuore Pulsante Catania Visionaria Sicily needs love Occhio

16 Fiera Cuore Pulsante Catania Visionaria Sicily needs love

19 Fiera Cuore Pulsante Catania Visionaria Sicily needs love

17 Fiera Cuore Pulsante Catania Visionaria Sicily needs love

verde urbano primitivo 1mqdb catania visionaria

21 Fiera Cuore Pulsante Catania Visionaria Sicily needs love

20 Fiera Cuore Pulsante Catania Visionaria Sicily needs love

largo paisiello catania visionaria ceramica caltagirone

automi

bisogna avere rispetto di chi si incontra

 

Ci vuole vita per comprendere, coraggio per amare, e noi amico di sempre viviamo con le stesse idee da quando giocavamo a carambola. L’occhio trova riflesso l’incontro, scale del sapere, spazia la mente arcaica nella matematica della forma. Preghiera mette ordine nel silenzio dei passi.

meeting artists piedmont sicily

Tavole di legno, colori riciclati contengono forme. La cosa più preziosa che hai è la tua infanzia. Sincronia, armonia, alto il cielo, profonda la terra. Non ricordo il centro ma ricordo esserci stato. Ci nutriamo di pane e stelle, purtroppo è dall’invenzione della ruota che l’uomo sembra non comprendere il rispetto per la terra che ospita sentimento. Quando le connessioni sfuggono alla rete. 58/134/17/3 Numero fuori tempo, imprevedibile spazio sovrasta la forma, candida luce intona momento, memoria risiede, etere trasforma. AmoTe