Archivio tag: kontemporêre skryfwerk

Assai il tempo che esisto alla luce del sole

E’ stato un lungo viaggio, Desideravo da tempo tornare per comprendere, La Sicilia è una terra che non ha eguali in cima al mondo com’è vero che il Tibet è seconda patria spirituale nel mio essere. La Sicilia ha una voce che ti guida all’origine, all’ombelico delle emozioni. Memoria che racconta attraverso le semplici cose, il guardare di un aquilone. Ogni passo è un volo sempre più in alto, Lo spirito candido racconta attraverso il viaggio, Profonda è la radice che ha soccorso e guarito, Sotto le onde del mare risiede respiro, Una scoperta era l’origine. Non esisteva divisione di mondi, il Tutto era Uno, Pulsante è la vita di ogni particella di creato, Stringimi forte fammi sentire il tuo affetto, Energia di buone azioni è il giusto nutrimento, Una terra che riconosce l’appartenere all’isola del mare, Una pietra che abbraccia l’infinitesima parte del sogno. Nobiltà della realtà, riflesso dell’anima che aleggia senza distinzione di colore, Una sola voce dolcemente sussurra calore, La soluzione custodisce azione, Spirituale è la forma, Meraviglia caritatevole, Un pozzo di nettare diretto al fiore, Vento soave accarezza lo spazio, Figli del tempo sono le creature che scandiscono l’avvenire, Pace è condivisa in ogni saluto di speranza. (Trapani Visionaria)

Trapani Visionaria Sicily needs love 1 E' stato un lungo viaggio

Trapani Visionaria Sicily needs love 2 Desideravo da tempo tornare per comprendere

Trapani Visionaria Sicily needs love 3 La Sicilia è una terra che non ha eguali in cima al mondo com'è vero che il Tibet è seconda patria spirituale nel mio essere

Trapani Visionaria Sicily needs love 4 La Sicilia ha una voce che ti guida all'origine, all'ombelico delle emozioni

Trapani Visionaria Sicily needs love 5 Memoria che racconta attraverso le semplici cose, il guardare di un aquilone

Trapani Visionaria Sicily needs love 6 Ogni passo è un volo sempre più in alto

Trapani Visionaria Sicily needs love 7 lo spirito candido racconta attraverso il viaggio

Trapani Visionaria Sicily needs love 7 profonda è la radice che ha soccorso e guarito

Trapani Visionaria Sicily needs love 7 sotto le onde del mare risiede respiro

Trapani Visionaria Sicily needs love 8 una scoperta era l'origine

Trapani Visionaria Sicily needs love 9 non esisteva divisione di mondi, il Tutto era Uno

Trapani Visionaria Sicily needs love 10 pulsante è la vita di ogni particella di creato

Trapani Visionaria Sicily needs love 11 stringimi forte fammi sentire il tuo affetto

Trapani Visionaria Sicily needs love 12 energia di buone azioni è il giusto nutrimento

Trapani Visionaria Sicily needs love 13 Una terra che riconosce l'appartenere all'isola del mare

Trapani Visionaria Sicily needs love 14 una pietra che abbraccia l'infinitesima parte del sogno

Trapani Visionaria Sicily needs love 15 nobiltà della realtà, riflesso dell'anima che aleggia senza distinzione di colore

Trapani Visionaria Sicily needs love 16 una sola voce dolcemente sussurra calore

Trapani Visionaria Sicily needs love 17 la soluzione custodisce azione

Trapani Visionaria Sicily needs love 18 spirituale è la forma

Trapani Visionaria Sicily needs love 19 meraviglia caritatevole

Trapani Visionaria Sicily needs love 20 un pozzo di nettare diretto al fiore

Trapani Visionaria Sicily needs love 21 vento soave accarezza lo spazio

Trapani Visionaria Sicily needs love 22 figli del tempo sono le creature che scandiscono l'avvenire

Trapani Visionaria Sicily needs love 23 pace è condivisa in ogni saluto di speranza

La Radice in fondo al Mare

Mi trovavo in un Convento a San Giovanni Rotondo, ero in pellegrinaggio con la compagnia della parrocchia, un viaggio improvvisato e sentito. Un pomeriggio scesi in cortile e incontrai un sacerdote bislacco, profondo e leggero. Dopo breve parola, intenso affetto, entusiasti dell’incontro, abbracciati in preghiera, mi volle donare un raro testo chiedendomi di andare a trovare un caro anziano amico del seminario. Mi consegnò Il Poema dell’Uomo Dio, precisamente il terzo volume di tre, circa settecento pagine scritte da Maria Valtorta in letto di morte. Ci riabbracciamo e felice mi ricordò che al mio rientro in Sicilia sarei dovuto andare dal suo caro amico che risiedeva in una Chiesa arroccata ai piedi di Acireale. Avevo ventisette anni, un vespone grigio e tanti sogni, ero affamato da potermi permettere di viaggiare nel tempo attraverso quelle pagine così dolci e piene di candore. Ieri sera parlando con la Zia José, che giustamente mi rimproverava come mai non gli avessi fatto gli auguri di Pasqua, mi è tornato in mente un racconto di Gesù che paragona il cuore alla terra, e il dolce rimprovero l’ho sentito come rendere il cuore ancora più fertile. Oggi a distanza di vent’anni comprendo quell’ultimo testo da me letto, come l’iniziazione all’etere. / La Pietra d’Ingresso, La profondità di due rette connesse all’Universo, Alba Tramonto Mondo saturo di tessuti, Intelligenza Collettiva.

la pietra d'ingresso cortile delle nevi claudio arezzo di trifiletti

claudio arezzo di trifiletti sicily contemporary artist cortile delle nevi algoritmi di pace catania visionaria

alba tramonto uso e riuso della materia mondo saturo di tessuti

la radice in fondo al mare claudio arezzo di trifiletti arte involontaria

east pier

catania molo di levante - rita stivale attore autore

catania molo di levante – rita stivale attore autore

porto di catania sicily needs love

Sembrano quasi ferme le luci della città che si scioglie nel blu denso del mare della sera. Brillano impercettibilmente. Una danza di piccole onde. Ma quando hai bisogno di poesia fai tacere gli occhi. L’inganno scalda il cuore per un pò. Se riesci ad accogliere l’aria dolce di ottobre e ti lasci andare e crolli puoi anche sognare altri orizzonti. Può capitare a ottobre sul far della sera.